Ragusah24.it


Roghi a Monterosso Almo, si profila il dolo

Due vasti incendi si sono sviluppati nella giornata di ieri interessando entrambi il territorio di Monterosso Almo, nello specifico in località Cava Salice e in località Casa Stella. Da chiarire la natura dell'incendio che pare sia dolosa

Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Maggiore pericolo si è registrato alle 17.15, quando a causa del vento girato in senso opposto le fiamme hanno minacciato il bosco, rendendo più difficili le operazioni di spegnimento.

Mobilitati prontamente gli Operatori del Corpo Forestale, le Guardie Forestali di concerto con la Squadra Protezione Civile, Volontari ed i Vigili del Fuoco. L’enorme incendio in località Cava Salice, segnalato alle 15.00 è stato domato intorno le 21.30. La stima delle superfici e del danno è in corso.

A distanza di un’ora dallo spegnimento dell’incendio, ne è esploso un secondo in località Casa Stella; le squadre di pronto intervento stremate dalle operazioni precedenti, sono state immediatamente dirottate in tale località. E’ stato approntato nell’immediatezza, un piano per circoscrivere l’incendio che lambiva contrada Gravara Ragoleto, davvero molto vasto. L’incendio si è propagato anche verso terreni privati ed ha comportato l’intervento per tutta la notte. Sin dalle prime luci dell’alba il Centro Operativo Provinciale Antincendio Boschivo del Corpo Forestale, ha attivato un Canadair “Can11” che alle dalle 06,47 ha compiuto 29 lanci ed altri sono attualmente in corso; l’intervento prosegue arginando via terra l’incendio con 4 autobotti da 1000 litri e da 3000 litri in coordinazione con l’attività del Canadair diretto via terra dal Direttore delle Operazioni Spegnimento.

In corso le indagini per l’accertamento della matrice degli incendi che sembrerebbe di natura colposa.