Ragusah24.it


Comiso, via libera al bilancio: riduzioni per la tassa sui rifiuti

Approvato anche un emendamento del gruppo “Insieme” che destina 160.000 euro per spese a sostegno dell’attività turistica, dell'artigianato e del commercio

tari

Approvato in aula a Comiso, uno degli atti più importanti. Il bilancio preventivo  2017/2019. Il primo dopo la fuoriuscita dal dissesto. Tra i punti salienti passati in consiglio, la riduzione della tassa comunale sui rifiuti per l’anno 2017. Si parte da agevolazioni per tutte le utenze cittadine, indistintamente, dell’8.77% fino ad arrivare ad agevolazioni di gran lunga superiori per diverse fasce. Nel PEF infatti, sono previste agevolazioni per cittadini che effettuano compostaggio, che hanno a carico familiari disabili, fino ad arrivare al 51% per B&B, e al 100% per le utenze non utilizzate. Durante la seduta del civico consesso, è stato anche presentato e approvato un emendamento del gruppo “Insieme”, Valentina Damiata e Salvatore Romano,  che sposta 160.000 euro da vari capitoli e li destina per spese a sostegno dell’attività turistica e per interventi ed iniziative nel campo dell’artigianato e del commercio. Con l’emendamento approvato dunque, ci sarà una disponibilità di  122.000 euro per il turismo e 85.000 euro per le categorie produttive. A seguito dell’approvazione dell’emendamento, i consiglieri del gruppo “Insieme” hanno votato favorevolmente il bilancio.

“Abbiamo approvato il bilancio di previsione perché la maggioranza ha detto si ad un nostro emendamento che mira a sostenere il turismo e le categorie produttive. Noi siamo per una politica responsabile”. Salvatore Romano e Valentina Damiata, consiglieri comunali di Insieme a Comiso hanno spiegato il senso politico dell’emendamento presentato al bilancio di previsione 2017-2019. “Crediamo – affermano Romano e Damiata – di avere dato un contributo serio e fattivo al bilancio di previsione della nostra città. Il nostro territorio, che si fregia di avere l’aeroporto, ha l’obbligo di sostenere bene il turismo e di sostenere anche quelle imprese che con l’artigianato ed il commercio possono rappresentare il volano per la città”.

Ma il consigliere Pdl, Giorgio Assenza, non ha gradito. Appena esitata la votazione che ha visto i voti favorevoli del Pd e di Insieme, ha inviato una nota vibrata dove adombra manovre pre – elettorali.  “Cosa c’è dietro questo voltafaccia?” si legge nel comunicato di Assenza. “I due consiglieri comunali, appartenenti al gruppo Insieme, Salvatore Romano e Valentina Damiata, votano il Bilancio insieme alla maggioranza, completando un percorso iniziato tempo fa con l’adesione al Movimento “Insieme” e preparandosi a saltare definitivamente il fosso passando tra le file della maggioranza. Tutto ciò accade proprio nel giorno in cui vengono ufficializzate le dimissioni dell’assessore Sanfilippo e si annunciano novità e rimpasti, oltre che in Giunta, in So.A.Co., la società di gestione dell’Aeroporto di Comiso, partecipata dal Comune. Evidentemente si concretizza l’ennesimo penoso rito del salto di schieramento, ulteriore schiaffo agli elettori del centrodestra e all’intera comunità cittadina. Una squallida operazione pianificata ed eterodiretta volta all’occupazione di spazi di potere”.