Ragusah24.it


Marina di Ragusa? È il luogo ideale per lo sport libero (e gratuito)

La località balneare iblea è attrezzata per mantenersi in forma in maniera assolutamente libera. La scorsa settimana pure una gara di Crossfit

20642302_10155854708567313_690769379_o

Marina di Ragusa? Mare, sole e fitness. Non ci sono più scuse, visto che la località balneare iblea è attrezzata per mantenersi in forma in maniera assolutamente libera. Dalla semplice camminata o jogging lungo la pista ciclabile alle tre postazioni fitness che, sempre più, raccolgono il consenso degli sportivi. Al centro del lungomare Bisani, nell’area dell’ex depuratore e, per i veri appassionati del Crossfit, all’interno del centro sportivo dei Gesuiti. Proprio quest’ultima area, inaugurata lo scorso anno, per l’estate 2017 è stata ingrandita con una seconda struttura. “Ogni sera si riuniscono decine e decine di ragazzi, spesso con un allenatore al seguito, per sfruttare al meglio le strutture”, spiegano i responsabili del centro comunale all’ingresso del sito. “Si tratta di uno dei servizi che abbiamo destinato alla comunità”, ha spiegato il vice sindaco con delega allo Sport, Massimo Iannucci. “Lo scorso fine settimana – ha aggiunto uno dei tecnici che ha proposto all’ente comunale l’installazione delle attrezzature, Peppe Di Fronzo – abbiamo effettuato una gara inaugurale di Crossfit”. Tre le palestre ragusane coinvolte (Cross. Fit & well, City Gym e 3.0), anche se alla manifestazione hanno partecipato tutti gli appassionati di questa disciplina che comprende esercizi inerenti pesistica olimpica, la ginnastica artistica ed esercizi di attività metabolica tipo corsa, nuoto o bici.

La competizione, patrocinata dal Comune di Ragusa, chiamata Unbroken challenge, comprendeva 5 giri di corsa, 50 trazioni alla sbarra, 50 piegamenti sulle braccia e altrettante accosciate. Tre le categorie di competizione, per la Rx maschile a vincere è stato Marco Schembri della City Gym, seguito dal Stefano La Rosa e Emanuele Cilia. Per la Rx femminile invece, prima classificata Damaris Valenti della 3.0, seconda Flavia Battaglia, terza Martina Scrofani. Ed ancora, per la categoria Scaled femminile, gradino più alto del podio per Piera Petralia della Cross. Fit & well, a seguire Alessia Di Stefano e Lucy Gulino.