A Palazzo Zacco, dal 17 novembre, la mostra “L’uomo in rivolta” di Guglielmo Manenti

Sarà inaugurata il 17 novembre, alle ore 18, la rassegna di Guglielmo ManentiL’uomo in rivolta”, presso la Civica Raccolta “Carmelo Cappello” di Palazzo Zacco.

Nato nel 1976 a Scicli, Guglielmo Manenti, grafico, illustratore e fumettista, espone i propri dipinti e disegni fin dal 1996.  Ha illustrato numerosi libri in Italia e all’estero e collabora come disegnatore per svariate riviste. Ha inoltre progettato e realizzato scenografie, installazioni, performance e video di animazione. Vive e lavora a Modica.

majakovskij

La mostra, curata da Andrea Guastella e patrocinata dal Comune di Ragusa,  rappresenta una riflessione sull’identità in crisi dell’uomo contemporaneo attraverso il commento visivo a tre grandi opere letterarie: la “Metamorfosi” di Kafka, “Woyzeck” di Bűchner e le poesie di Majakovskij. Durante la mostra ci saranno degli incontri di approfondimento sui temi suggeriti dalla mostra con vari esperti,  come Danilo Amione, regista ,docente e critico cinematografico e la dott.ssa Annapaola Giannelli, psicologa.

Woyzeck

“Il ruolo dell’illustratore è come quello del traduttore che cerca una forma in un’altra lingua –  descrive così Manenti il suo approccio al testo  – cercando di entrare in sintonia con l’autore rispettandone lo spirito. Per poi accorgersi ogni volta di avere fallito e avere trovato altro”.

La rassegna potrà essere visitata fino al  prossimo 16 dicembre.

kafka