Operazione “Natale Sicuro” al via con due arresti e due denunce

I Carabinieri di Ispica hanno tratto in arresto in flagranza di reato Christian Salonia, 20 anni, ispicese, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Il giovane era agli arresti domiciliari, ma dalla sa abitazione c’era un continuo movimento di ragazzi che ha insospettito i militari dell’Arma, i quali,  dopo alcuni servizi di appostamento, hanno fatto scattare il blitz. All’interno di un mobile c’erano oltre 300 grammi di marijuana, che avrebbe fruttato circa 3000 euro. Al termine delle operazioni, il giovane è stato tratto in arresto e posto di nuovo ai domiciliari  in attesa di giudizio.

I Carabinieri di Donnalucata, invece, hanno intercettato un’auto sospetta con a bordo un giovane ragusano. La successiva perquisizione veicolare ha permesso ai militari dell’Arma di rinvenire una confezione di gelato con all’interno circa 100 grammi di marijuana già suddivisa in dosi e pronta per lo spaccio. L’uomo, un idraulico di 37 anni, incensurato, è stato arrestato. La droga avrebbe fruttato circa 1.000 Euro.

Infine, i Carabinieri di Pozzallo hanno deferito in stato di libertà alla Procura iblea due catanesi di 72 e 26 anni, padre e figlio, che tentavano di mettere in vendita numerosi profumi di marche di lusso contraffatti e di dubbia provenienza. Nella bancarella improvvisata avevano già contattato diversi clienti cui quando è scattato il blitz. L’intera merce sequestrata ammonta a circa 5.000 euro. I due uomini sono stati denunciati per commercio in prodotti con segni falsi, ricettazione e frode in commercio.