Raccolta differenziata a Ragusa, ecco dove e quando informarsi e ritirare i kit

La raccolta differenziata sul territorio comunale di Ragusa prenderà il via all’inizio di maggio. Dallo scorso 22 gennaio sono stati attivati i servizi per la consegna dei contenitori, e arrivano i primi dati. Nei primi quindici giorni di attività, i relativi kit sono stati consegnati a circa il 95% dei destinatari delle lettere inviate alle utenze domestiche (non condominiali). Le famiglie (utenze domestiche) servite risultano essere circa 2.200 pari al 6%. Dopo la fase iniziale di assestamento, la media registrata risulta essere di circa 250/300 utenze al giorno con punte superiori a 400.

E’ stata avviata la distribuzione per i condomini iniziando dalla zona di Marina di Ragusa. E’ indispensabile presentarsi con la lettera ricevuta dal Comune che contiene i codici a barre attraverso i cui abbinare i mastelli che saranno consegnati. Il gazebo dell’Ati aggiudicataria del servizio di raccolta differenziata, costituita dall’impresa Busso Sebastiano, dall’Igm rifiuti industriali e dalla Ciclat, si trova al momento in piazza G. B. Hodierna, dinanzi al Giardino Ibleo, a Ibla. Qui rimarrà sino al 16 febbraio. Quindi, dal 19 febbraio al 2 marzo sarà in via Fieramosca, presso il supermercato Despar.

Altri momenti d’incontro sono previsti dal 5 al 16 marzo nella piazza Mercato di via Piemonte, dal 19 al 30 marzo, a Marina di Ragusa, in via Caboto presso l’Eurospar e dal 9 al 20 aprile in via Failla presso l’Ard Discount. Attivi già da alcuni giorni un numero verde (800-973533), un’App (Bastaunattimo), il sito internet “bastaunattimo.com”.

Sempre operativi, inoltre, l’ecosportello di via San Paolo 19, in largo San Paolo a Ibla, le isole ecologiche Ccr di via Paestum, contrada Nunziata e contrada Palazzi a Marina. Sarà anche possibile rivolgersi al cantiere della Busso, zona industriale prima fase, viale 4 n. 4. Vale ulteriormente la pena di sottolineare che i cittadini che abitano in un condominio saranno contattati direttamente attraverso gli amministratori degli stessi con i quali sono stati già attivati una serie di incontri nei giorni scorsi.