Ragusah24.it


Droga: quattro arresti in poche ore, da Pozzallo a Comiso

Le manette dei carabinieri sono scattate per i modicani Giancarlo Noto e Matteo Matarazzo, entrambi già noti alle forze dell’ordine, per un giovane di appena 17 anni e per un 40enne comisano

IMG_3761

Carabinieri di Modica e Vittoria impegnati nella lotta allo spaccio di droga, quattro gli arresti operati solo nelle ultime ore.

A Modica il blitz è scattato insieme all’unità cinofila del Nucleo di Nicolosi. Quando i militari hanno fatto irruzione nell’abitazione del giovane sospettato, questi ha tentato di lanciarsi da un balcone, ma il dispositivo messo in atto dai militari, che avevano già circondato l’abitazione, ha permesso di bloccarne la fuga. Il cane ha fiutato positivamente nella parte alta di una stanza, e l’intuito dei militari ha portato ad aprire il vano avvolgibile della serranda dove erano occultati oltre 40 grammi di marijuana già divise in dosi e pronte per lo spaccio. Rinvenuti anche tutti gli strumenti per il taglio ed il confezionamento. Al termine delle formalità di rito sono stati tratti in arresto i modicani Giancarlo Noto, 23 anni, e Matteo Matarazzo, 24, entrambi già noti alle forze dell’ordine. I due sono stati posti agli arresti domiciliari a disposizione del Pubblico Ministero della Procura di Ragusa per i successivi provvedimenti.

I militari della Stazione di Pozzallo e Marina di Modica, invece, hanno svolto il loro controllo nelle cosiddette vanelle del centro cittadino e hanno intercettato un giovane di appena 17 anni che cedeva una dose di marijuana da 2 grammi ad una ragazza di 26 anni. I militari lo hanno bloccato e sottoposto a perquisizione, e gli hanno trovato addosso altro stupefacente dello stesso tipo. Inoltre, gli hanno sequestrato la somma di circa 100 euro già provento dello spaccio messo in atto tra i giovani la sera prima. Il ragazzo è stato tratto in arresto e tradotto presso il centro di prima accoglienza degli Istituti penitenziari di Catania, su disposizione del pubblico Ministero della procura per i minorenni di Catania.

A Comiso, i Carabinieri della locale Stazione hanno effettuato numerose perquisizioni, personali e domiciliari, nel centro cittadino, arrestando un uomo di 40 anni sorpreso a cedere in via Duca D’Aosta una dose di cocaina, di mezzo grammo, ad un 38enne del posto. L’immediata perquisizione personale operata dai militari, ha permesso di rinvenire un’altra dose di “polvere bianca” del medesimo quantitativo. L’uomo è stato sottoposto agli arresti domiciliari presso la propria abitazione, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria iblea, dinanzi alla quale dovrà rispondere del reato di detenzione ai fini di spaccio. L’assuntore, invece, è stato segnalato alla Prefettura di Ragusa per detenzione per uso personale di sostanza stupefacente.