Operazione antidroga a Modica e Acate, in manette un commerciante e due studenti

I Carabinieri di Modica hanno tratto in arresto un commerciante di 35 anni per detenzione ai fini di spaccio di stupefacente e coltivazione dello stesso.

L’attività dei militari dell’Arma si sviluppava a seguito di raccolta informativa sul territorio, che conduceva a nutrire sospetti sul giovane già attenzionato in passato. I Carabinieri, insieme all’unità cinofila del Nucleo di Nicolosi, hanno svolto una perquisizione domiciliare nella zona della via Sorda Sampieri ed hanno rinvenuto circa 400 grammi di marijuana già pronta per lo spaccio nella movida modicana, e 19 piantine coltivate con cura dal giovane nell’orto di casa. Il fiuto del cane dell’Arma ha permesso di rinvenire lo stupefacente che si trovava celato all’interno di un armadio.

La droga immessa sul mercato avrebbe fruttato circa 5000 euro. L’uomo è stato tratto in arresto e posto a disposizione del P.M. della Procura di Ragusa, in attesa di giudizio.

Ad Acate, invece, i Carabinieri hanno arrestato due studenti di 16 anni, sorpresi a bordo del ciclomotore con della marijuana, oltre 60 grammi suddivisa in 150 dosi sottoposti a sequestro penale. Entrambi sono stati accompagnati al Centro di Prima Accoglienza per minori di Catania, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria etnea, dinanzi alla quale dovranno rispondere del reato di detenzione ai fini di spaccio.