Sittinieri: “I fatti prima delle parole. Abbiamo le carte in regola per realizzarli”

Cambiare l’attuale classe politica, abdicando a quei ruoli precostituiti di politici di professione. Noi nella vita facciamo altro e ci mettiamo al servizio della collettività della città di Ragusa, con un candidato sindaco quale Peppe Cassì che è sana e forte espressione della società civile”.

È l’incipit della scelta compiuta dall’avvocato Alessandro Sittinieri, candidato al consiglio comunale di Ragusa nella lista Fratelli d’Italia.

Abbiamo assistito, in questi ultimi cinque anni, ad una situazione stagnante al Comune di Ragusa. Un’amministrazione latitante, mancanza di progettualità, una città allo sbando senza una guida. Ho sentito il dovere morale di scendere in campo per offrire il mio contributo di cittadino, stanco di assistere alla fiera del poco e determinato a riportare sotto la lente di ingrandimento ambiti, progetti e tematiche che da sempre Fratelli d’Italia ha considerati prioritari. Così per rappresentare e sintetizzare il mio pensiero ho scelto il claim ‘I fatti prima delle parole’, a pronunciare frasi o a raccontare sogni un po’ tutti ci riusciamo, il gioco si fa duro quando poi si deve passare alla concretezza dell’azione giornaliera. In questo Fratelli d’Italia, il sottoscritto e il candidato sindaco Peppe Cassì siamo ai nastri di partenza. Abbiamo scelto di esserci per dare una chance alla nostra città e alle legittime aspettative dei cittadini. È possibile cambiare, è necessaria la svolta, è determinante il risultato”.

Articolato il programma che il candidato al consiglio comunale Alessandro Sittinieri ha stilato insieme a tutti coloro che rappresentano Fratelli d’Italia in questa competizione elettorale.

Migliorare i servizi pubblici; intensificare le azioni di controllo nel centro storico di Ragusa; lotta senza quartieri agli sprechi in ciascun ambito vengano consumati… e sono tanti; aiutare l’incontro tra domanda e offerta nel mondo del lavoro senza fare spallucce immaginando che non sia affare del Comune; creare parcheggi pubblici a Ragusa Ibla sopperendo a quanto si verifica costantemente soprattutto nel periodo estivo; migliorare il servizio di trasporto pubblico urbano consentendo un uso sempre più costante dei mezzi pubblici; valorizzare iniziative culturali già esistenti e crearne di nuove il tutto con due finalità: far diventare Ragusa appetibile 12 mesi l’anno calendarizzando iniziative di spessore e fornire ai cittadini una programmazione di eventi che genera ricchezza non solo in termini economici; puntare sulle eccellenze produttive ragusane e sostenere i produttori dei comparti agricolo, zootecnico, piccola e media impresa; riscrivere una nuova pagina per l’utilizzo delle royalties incamerate dal comune di Ragusa, investendo in conoscenza e opportunità di crescita, declinate in ogni ambito dell’amministrazione.

Sono questi – ha concluso Sittinieri – alcuni dei punti nodali di ciò che portiamo all’attenzione dei cittadini, a cui chiediamo di sostenere chi ha scelto di correre al loro fianco per restituire a questa città tutte le opportunità che ci ha dato e che, malauguratamente, negli ultimi anni non sono state colte per inerzia o forse per incompetenza”.