Sittinieri: “Sabato incontriamo l’Assessore Pappalardo con un carnet di proposte per Ragusa”

Pianificazione turistica, sostegno allo sport, programmazione di eventi culturali che diano ampio respiro a Ragusa, inserendola in modo più strutturato e di spessore nel circuito del Sud-est siciliano. Sono le macro aree su cui si aprirà un confronto nel corso dell’incontro promosso da Fratelli d’Italia con l’Assessore regionale al Turismo, Sport e Spettacolo, on. Sandro Pappalardo, in programma sabato 19 maggio alle ore 11:30 presso il bar Savini in contrada Mugno alla zona Asi di Ragusa.

Un’opportunità importante per la nostra città, – ha commentato il candidato al consiglio comunale di Ragusa Alessandro Sittinieriproprio per riflettere insieme su una programmazione da compiere nel prossimo quinquennio al comune di Ragusa. L’occasione è anche un momento di confronto con gli operatori dei settori turistico, culturale e con le associazioni sportive per verificare quanto ancora deve essere compiuto per dare il giusto riconoscimento a Ragusa e ai suoi cittadini in ambiti sin troppo spesso non valorizzati adeguatamente quale traino per la nostra economia. Turismo, sport e iniziative culturali e spettacoli contribuiscono a far muovere l’economia. Ci sono realtà del Sud-est siciliano che ne hanno fatto un core business e a noi è toccato solo stare alla finestra a guardare ciò che in questi anni è avvenuto in altre realtà territoriali limitrofe alla nostra. Nessun campanilismo, ci mancherebbe, ma in questi anni mi sono sempre più volte chiesto cosa manchi a Ragusa per emergere come è giusto che sia! È mancata una programmazione attenta, è stato assente o deficitario il coinvolgimento degli ‘attori’ dei vari ambiti citati che hanno il polso della situazione e certamente hanno chiare richieste da porre, a cui però sono mancate le risposte. La presenza a Ragusa del nostro rappresentante del governo siciliano è un’occasione per gettare le basi di questa programmazione che deve partire dalle realtà locali, con il sostegno di un’amministrazione e di una maggioranza consiliare che riescano a guardare ben oltre lo steccato, per strutturare una progettualità che sia sensata, innovativa e soprattutto di spessore. Cominciamo – ha proseguito Alessandro Sittinieri – a creare le condizioni per aprire il nostro teatro Concordia, per pianificare finalmente una stagione concertistica, culturale, di spettacoli che sia degna di nota, magari cercando di fare una pianificazione più oculata e non lasciare ai privati o alle associazioni il gravoso compito di organizzare lasciandoli soli. Tutto questo muove i turisti e abbiamo bisogno di diventare appetibili. La nostra città ha nomi importanti di altissimo pregio che non sono stati adeguatamente coinvolti e valorizzati. È arrivato il momento di pensare meno e agire di più, certo che in questo percorso potremo contare sulla competenza dell’assessore Pappalardo che sarà un punto di riferimento imprescindibile per il salto di qualità che Ragusa merita”.