Carmelo Ialacqua: “Dalle royalties un reddito per i giovani con servizi civici”

È stata presentata stamani negli uffici della Segreteria Generale del Comune di Ragusa la lista Città Futura e la candidatura a sindaco di Carmelo Ialacqua.

Elvira Adamo– Vicesindaco. Deleghe: Diritti della Persona, Diritti delle Famiglie

Daniele Tedeschi – Deleghe: Ambiente, Sistema integrato dei rifiuti, Lotta al randagismo, Piano straordinario di salute per gli animali, Parco scientifico ibleo

Giuseppe Stornello – Deleghe: Cultura e Turismo

Lista Città Futura: Elvira Adamo, Anna Battaglia, Giovanni Cappello, Stefano Cardello, Rosaria Caschetto, Francesco Cicciarella, Antonio Colombo, Emanuela Corallo, Salvatore Firrincieli, Carmelo Ialacqua, Marco Iannizzotto, Lucia Pavano, Giuseppe Stornello, Daniele Tedeschi, Adele Veneziano.

In questi giorni Carmelo Ialacqua ha incontrato simpatizzanti e sostenitori a cui ha presentato il programma di Città Futura e i candidati al consiglio comunale.

La nostra lista è cresciuta, in queste settimane, sulla base di un concetto: la reputazione di ciascuno che ne fa parte. Chi parla del nostro progetto – ha dichiarato Ialacqua, rivolgendosi ai presenti, tra cui molti giovani –  sta spendendo la propria reputazione con altri, un tesoro che nessuno mai potrà sottrarci o porre in discussione. E a chi invoca un voto utile il prossimo 10 giugno, io consiglio, invece, di dare un voto libero, impiegato per costruire il futuro che per sin troppi anni è mancato. Oggi in sala ci sono tanti cittadini e li ringrazio, ma soprattutto ci sono molti ragazzi, per i quali io mi sento quasi in obbligo di recuperare un futuro che gli è stato sottratto. Cinquant’anni fa, da piccolino, accompagnavo mio padre in stazione a salutare parenti e amici che partivano per Torino, assunti alla Fiat. Oggi accompagniamo i nostri figli agli aeroporti di Comiso e Catania per andare a studiare altrove o perché hanno trovato lavoro fuori dalla nostra città. In questo lungo lasso di tempo cosa è cambiato? Una domanda la cui risposta appare quasi consequenziale!

In cinque anni il Comune ha percepito 50 milioni di royalties, se ne entreranno soltanto cinque l’anno, sappiate che tre milioni e mezzo saranno impiegati per assicurare un reddito ai giovani da impiegare in servizi civici utili alla comunità in cui si dovranno formare, le restanti somme saranno borse di studio per quei giovani che vogliono proseguire gli studi e magari hanno difficoltà all’interno del nucleo familiare per la perdita da parte del genitore del proprio posto di lavoro. Noi dobbiamo dare un forte segnale ai nostri ragazzi, dobbiamo occuparci di loro, al pari dell’attenzione che dobbiamo rivolgere alle nuove povertà, presenti anche a Ragusa, nonostante non si voglia affrontare tale problematica. Noi – ha proseguito Carmelo Ialacqua – daremo voce a quella parte di città che è rimasta ai margini, quella parte di città che ha lavorato sodo e che conosce la fatica e le mille difficoltà ad arrivare a fine mese. Ecco perché reputo superate la logica degli schieramenti o l’appartenenza a quella o all’altra area politica. Noi ci collochiamo in un’area che punta all’innovazione, alla sostenibilità e alla costruzione di una nuova identità di città. Proprio per questo abbiamo scelto con attenzione e parsimonia i nostri candidati. Non ci serve gente che possa portare qualche manciata di voti, ma abbiamo voluto teste pensanti che hanno a cuore, insieme al sottoscritto, il futuro di una città che ha voglia di vivere tante altre primavere”.