Corfilac, al rettorato di Catania una riunione per discutere il futuro

Convergenza di azione tra soci per il rilancio del Corfilac e la tutela dei suoi lavoratori. Queste le esigenze emerse dall’incontro che si è tenuto oggi nei locali del Palazzo centrale dell’Università di Catania tra il rettore Francesco Basile, il presidente del Corfilac Salvatore Barbagallo, l’assessore regionale all’Agricoltura, Sviluppo rurale e Pesca mediterranea Edy Bandiera, il direttore generale del medesimo assessorato Carmelo Frittitta e il sindaco di Ragusa Giuseppe Cassì.

 

Oggi sono state discusse tematiche cruciali per la stessa sopravvivenza del Consorzio – ha spiegato il presidente Barbagallo -: tutti i soci sono d’accordo sulla necessità di rilanciare l’ente. In particolare, è stato trattato il tema del bilancio regionale 2018 e posso affermare con soddisfazione che l’assessore Bandiera si è impegnato a proporre al Governo siciliano lo stanziamento di un contributo integrativo per assicurare la continuità lavorativa dei dipendenti”.

 

Nel corso della riunione è stato anche trattato il tema delle modifiche statutarie: “C’è convergenza sulla volontà di prolungare almeno altri 10 anni la vita del Corfilac – ha affermato ancora Barbagallo -, trovando una soluzione adeguata e condivisa sulla sua governance e ampliando la sua mission, per fare del territorio ragusano un polo per la tutela e la certificazione dei prodotti agroalimentari”.