Si è costituito l’automobilista che aveva investito una giovane sulla Ragusa-Modica

Immagine di repertorio

A distanza di qualche ora dal sinistro, si è presentato alla Polizia stradale (che sta effettuando le indagini), con il proprio avvocato di fiducia, il 26enne modicano che era alla guida dell’auto che, all’alba di ieri, ha travolto una giovane lungo la Ragusa – Modica.

Il giovane, che viaggiava in auto insieme ad altri amici, non avrebbe visto la ragazza, una 25enne rumena, che era scesa dall’auto di un amico.

Il buio avrebbe reso difficile individuare la presenza della ragazza.

Il 26enne avrebbe spiegato, infatti, di non averla vista e di avere avvertito solo l’urto. Poi, preso dal panico, si è allontanato. Ma qualche ora dopo si è ‘costituito’. È indagato a piede libero per lesioni personali gravi stradali e per fuga e omissione di soccorso.

Non è ancora chiaro il motivo per cui la giovane si trovasse fuori dall’abitacolo.

La giovane è ricoverata in prognosi riservata all’Ospedale di Ragusa per via dei numerosi traumi riportati.