L’amministrazione Piccitto ha lasciato i conti in ordine. Lo ‘certifica’ la nuova maggioranza

Il Consiglio comunale di Ragusa, riunitosi ieri, 7 agosto, ha approvato il rendiconto di gestione 2017 a maggioranza, con 16 voti favorevoli e 4 astensioni (consiglieri Mario Chiavola, Mario  D’Asta, Giorgio Mirabella e Giovanni Iurato).

Esprime soddisfazione il presidente del Consiglio comunale  Fabrizio Ilardo per l’andamento dei lavori, iniziati  alle 17.50 e terminati  alle 21.

“Nel giro di poche ore il massimo consesso ha approvato, in un clima di confronto costruttivo, il bilancio consuntivo 2017 – sottolinea il presidente Ilardo – uno strumento fondamentale che ci consente di programmare quanto prima  l’approvazione  del  bilancio di previsione per l’anno corrente, superando in tal modo gli effetti del recente commissariamento”. 

Nei ‘numeri’ del rendiconto (c’è assai poco da opinare in tal senso), emerge chiaramente come l’eredità dell’assessore Stefano Martorana e dell’amministrazione Piccitto sia positiva in termini di bilancio. 

Conti in ordine e la possibilità di pianificare per il futuro.

Il via libera, come detto, è arrivato dal nuovo consiglio comunale. 

“E’ stato un grande onore per me essere indicata come vicepresidente del Consiglio comunale di Ragusa. Cercherò di svolgere questo ruolo facendo leva sulla mia esperienza ma anche sulla disponibilità che da sempre caratterizza il mio agire politico. Pure in seguito alla seduta del Consiglio comunale di ieri, in cui è stato approvato il rendiconto 2017, possiamo affermare che ha preso il via una nuova stagione politica che punta a dare risposte importanti alla città e soprattutto ai ragusani”.

A dirlo è il vicepresidente del Consiglio comunale di Ragusa, Maria Malfa, che sottolinea come “quando sarò chiamata a sostituire il presidente Fabrizio Ilardo cercherò di esercitare il mio ruolo nella maniera migliore, agendo sopra le parti e rispettando le varie esigenze politiche di tutti i gruppi rappresentati in seno al civico consesso”. Per quanto riguarda, invece, il ruolo specifico di consigliere comunale, Maria Malfa, eletta nella lista “Cassì sindaco”, precisa che “la mia azione sarà improntata, come sempre, a raccogliere le istanze provenienti dalla gente. E queste istanze saranno portate all’attenzione dell’amministrazione per una auspicabile pronta risoluzione. Ho condiviso sin da subito il progetto politico del sindaco Peppe Cassì, persona rispettabile e apprezzato professionista. Spero che il suo ruolo possa fornire quelle indicazioni alla macchina dell’ente di palazzo dell’Aquila per consentire la realizzazione di tutta una serie di obiettivi necessari a rilanciare la nostra città”.