Condannato ad un anno (pena sospesa) lo spacciatore dell’autolavaggio

1

E’ stato condannato ad un anno di reclusione ed al pagamento di 4000 euro di multa il vittoriese tratto in arresto martedì scorso dagli Agenti del Commissariato di Polizia di Vittoria.

All’interno dell’autolavaggio che gestiva era stato trovato in possesso di 6 involucri termosaldati contenenti marijuana o hashish, inoltre di un sacco di dimensioni più grandi, già noto agli agenti perchè in altre operazioni di polizia era stato individuato come contenitore delle partite da un chilogrammo. Il sacco, completamente intriso della sostanza stupefacente, conteneva ancora diverse decine di grammi di marijuana, facendo ritenere che fosse già stato svuotato del suo contenuto. L’uomo teneva le dosi nascoste in diverse parti dell’autolavaggio, ma le unità cinofile della Polizia avevano fiutato i nascondigli. Parte dello stupefacente era detenuto presso la sua abitazione.

Dopo la convalida dell’arresto il giudice monocratico del Tribunale, sezione distaccata di Vittoria, col consenso del Pubblico Ministero, lo ha condannato ad un anno, ma concedendo la sospensione condizionale. All’esito è stato scarcerato.