“A tutto volume”: nasce un comitato per sostenere il festival

8

Il festival letterario “A Tutto Volume” potrebbe tornare a svolgersi dal 14 al 16 giugno prossimi. E’ quanto ha comunicato ieri sera il direttore organizzativo Alessandro Di Salvo nell’incontro che si è svolto presso la libreria Ubik di Ragusa e che faceva seguito al primo incontro di sabato scorso a Palazzo Garofalo. Da parte di molti cittadini, librai e operatori culturali è emersa la forte volontà di non perdere questa manifestazione finora a rischio per motivi economici in quanto si sono notevolmente ridotti i contributi da parte degli enti locali. Si è deciso di far sistema per salvare e dunque realizzare il festival che in appena tre edizioni ha ottenuto enorme successo. Per favorire una raccolta fondi è nato proprio ieri sera un comitato spontaneo di cittadini e operatori culturali, esterno all’organizzazione del festival, che ha deciso di avviare una raccolta fondi che si svilupperà nelle prossime due settimane coinvolgendo l’intera collettività ragusana. I fondatori del comitato hanno già sottoscritto una propria quota di 50 euro ma chi vorrà partecipare alla raccolta fondi avrà la possibilità di sostenere il festival anche con quote a partire da 10 euro. “Ci stiamo muovendo su più fronti – spiega il direttore organizzativo Alessandro Di Salvo  che assieme al direttore scientifico Roberto Ippolito si occupa del festival – Come organizzazione proseguiremo il percorso istituzionale con gli enti e cercando grossi sponsor. Con piacere vedo che già rispetto alla scorsa settimana siamo riusciti a recuperare metà del budget e che ci sono imprenditori illuminati, come Santo Brugaletta di Cora Banche, che si sono già fatti avanti da soli offrendo un considerevole contributo. In tale direzione registriamo già l’interesse di altri imprenditori che speriamo si concretizzi a breve. Accanto a questo percorso c’è la presenza di questo comitato spontaneo che è formato da cittadini, librai, operatori culturali che vogliono che il festival prosegua nella sua formula di successo, prevedendo la presenza di importanti scrittori e giornalisti a cui offrire almeno un’ottima ospitalità. Infine c’è un gruppo di partner tecnici composto da albergatori, ristoratori e autisti i cui servizi incidono per circa il 30% del budget, che hanno già avanzato la proposta di mettere a disposizione tariffe scontate o servizi gratuiti. Se tutto andrà bene, e lo capiremo nelle prossime due settimane, il festival A Tutto Volume si svolgerà regolarmente. Abbiamo individuato l’unico week end utile, prima che le temperature siano troppo elevate, prevedendo il festival nei giorni 14, 15 e 16 giugno”. Vicini al festival anche numerosi studenti universitari che hanno messo a supporto dell’organizzazione il proprio impegno sul web e sui social network per aiutare nella raccolta fondi e per cercare di rilanciare l’iniziativa. Intanto nei prossimi giorni saranno attivati dei link su internet per poter fare le proprie donazioni mentre il comitato si costituirà legalmente e attiverà un apposito conto corrente bancario.