Operazione “Fil Rouge” sullo spaccio di cocaina: udienza preliminare a ottobre

28

Compariranno il prossimo 15 ottobre davanti al Gup di Catania i cinque modicani ed i quattro catanesi coinvolti nell’operazione “Fil Rouge” dei militari del Nucleo Investigativo dei Carabinieri del Comando Provinciale di Ragusa e che nell’aprile del 2008 portò all’arresto dei nove. I ragusani sono Fabio Pagano e la convivente Maria Assunta Zini, Gino Rosa, Roberto Avola e Antonio Giurdanella, difesi dagli avvocati Enzo Cavallo, Giovanni Favaccio (nella foto) ed Enrico Platania ed Enzo Cavallo, e devono rispondere di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini dello spaccio. Mentre i quattro catanesi sono Antonino Andolfo, Salvatore Gianguzzo, Renzo Palacino e Antonio Scalone che devono rispondere del reato più grave di associazione a delinquere ai fini dello spaccio. Questi trattavano ingenti quantità di cocaina ecco perché l’inchiesta dei militari iblei veniva diretta e coordinata dalla Procura Distrettuale Antimafia di Catania. L’ operazione smantellava tre autonome e distinte organizzazioni criminali dedite al narcotraffico e operanti su tutto il territorio della provincia di Ragusa, in particolare nei comuni di Modica, Comiso e Vittoria. Una è quella formata dai nove per i quali, appunto, è stata già fissata la data di comparizione davanti al giudice per le udienze preliminari di Catania.