L’Udc di Comiso si riorganizza

0

A seguito  degli ultimi incontri in sede locale  , dell’appuntamento Nazionale di Chianciano, dell’ultimo direttivo provinciale tenutosi ai primi di ottobre , e dell’incontro di giorno 12 settembre c.a a Modica  con il segretario Regionale On. Giovanni Pistorio,  anche l’UDC di Comiso e Pedalino  si  prepara e organizza per abbracciare la nuova fase politica   che dovrebbe portare alla formazione  di un nuovo grande partito (il partito popolare ) con l’aggregazione di tutti coloro che abbracciano i valori e gli ideali dei moderati. Dobbiamo comunque dire che già da dopo le ultime amministrative che hanno visto   L’UDC di Comiso,  far parte della coalizione di centro sinistra per  sostenere  il Sindaco Spataro, ottenere un ragguardevole risultato sia alle primarie sia alla elezioni, ottenere un risultato  determinante per la vittoria finale, si era avviato un processo di riorganizzazione e di ristrutturazione del partito a livello locale  , con  l’azzeramento delle cariche interne. Un passaggio  naturale,   per  non disperdere il patrimonio di risorse umane che si sono avvicinate all’UDC con entusiasmo, passione e voglia di lavorare per la comunità, per un loro totale coinvolgimento all’azione politica ,visto che il partito è forza di governo  avendo un rappresentate  nella Giunta Comunale. Un patrimonio di risorse umane che sta aumentando visto le richieste di adesione che  si sono registrate negli ultimi giorni e continuano a registrarsi e  che testimonia come L’UDC dopo alcuni momenti di difficoltà dettati dal travaglio di scelte difficili , a livello comunale , provinciale, regionale e soprattutto a  livello Nazionale, sta  ritrovando  quell’equilibrio interno e il percorso politico che lo aveva portato al  7% a livello nazionale e al  12 % a livello regionale e locale , e  che lo fanno  diventare nuovamente  punto di riferimento per chi abbraccia determinati valori sociali .  Quindi una ristrutturazione quella messa in atto dopo le amministrative che aveva  portato ad eleggere un nuovo coordinamento cittadino  formato da tre componenti  per Comiso e    da un componente per Pedalino, con l’approvazione della maggioranza della prima assemblea cittadina tenutasi alla fine di Luglio  e della seconda tenutasi a fine settembre . Il coordinamento  era composto da Rita Meli , Giuseppe Digiacomo , e Luca Barone. Dalla stampa apprendiamo che  Luca Barone che per altro non è stato ma  tesserato al partito  , ha preferito fare un’altra scelta, auspichiamo non sia stato per motivi di leadership,  a lui auguriamo di trovare la sua collocazione  idonea e quindi porre termine al suo pellegrinaggio politico. Il coordinamento che presto si ricomporrà con la terza figura ,per fine settimana è stata programmata una riunione , è coadiuvato da un  direttivo numeroso , aperto alla società civile, con una forte rappresentanza  di colore  rosa.  Un coordinamento e un direttivo che guideranno  il partito fino al prossimo congresso cittadino , verso la costituzione del nuovo soggetto politico,e  nelle more si  farà  portavoce del pensiero di tutta L’UDC cittadina, di tutti gli iscritti e simpatizzanti, perché  l’intenzione è di aprirsi alla società, di coinvolgere tutti , organizzando delle assemblee cittadine del partito e delle iniziative che coinvolgeranno tutta la città, tutte le forze politiche,  sociali,  economiche,   di confrontarsi   con i rappresentanti delle altre forze politiche della coalizione che ha vinto le elezioni, ,con le forze di opposizione, sui temi importanti per la città, per i cittadini.  A tal fine L’UDC di Comiso e Pedalino  alla presenza dei rappresentanti Provinciali e del Deputato all’ARS,  incontrerà a breve il Sindaco Filippo  Spataro  e  i componenti la Giunta Comunale. Al Sindaco si  chiederà  di  aprire un tavolo  permanente di  concertazione tra le forze politiche di maggioranza e di conseguenza avviare un dialogo costruttivo con le forze di opposizione.

    I coordinatori di Comiso e Pedalino