Vince il Modica contro il Paternò e i rossoblù portano a casa tre punti importanti

0

Il Modica conquista 3 punti importanti contro il Paternò. Nonostante la prestazione del primo tempo, vittoria meritata quella dei nostri tigrotti che nel secondo tempo, iniziato in svantaggio, hanno messo anima e corpo per raggiungere la vittoria.

Paternò: Polessi, Isaia, Marguglio, Sangiorgio, Carbonaro, Semprevivo, Virgillito (dal 89’ Musumeci), Cordisco, Opoku (dal 74’ Trotta), Sinatra, Calamato 8dal 84’ Gatto),
Modica: Limone, Sammito, Andrea Buscema (dal 84’ Sabellini), Damiano Buscema, Pianese, Cassibba (dal 46’ Ravalli), Sella, Valerio (dal 89’ Iabichella), Okolie, Filicetti, Porto
Terna Arbitrale: Cumbo(AG), Donzello e Daquino (SR).

Il Modica era in cerca di riscatto dopo la brutta batosta della settimana scorsa di Scordia.Oggi Filicetti e compagni affrontavano il Paternò dell’ex portiere Nicola Polessi che per tanti anni ha difeso la porta rossoblù lasciando bellissimi ricordi nei tifosi modicani,per lui molti cori di ringraziamento.

Il Modica inizia la partita con un 4-3-3: fra i pali Limone,in difesa A.Buscema,Cassibba,Pianese e Sammito, a centrocampo in regia Filicetti e le due mezz’ale D.Buscema e Valerio,in attacco punta centrale Okolie e le due ali Porto e Sella. Primi minuti di partita equilibrata e combattuta con già molti falli tattici fra le due squadre ma è il Paternò ad avere la prima al occasione da gol al 6° con l’attaccante Opoku che non arriva a toccare il pallone davanti al portiere modicano e dopo un minuto un altra occasione per il Paternò, grande giocata di Sinatra che va via sulla fascia ad Andrea Buscema mette in mezzo un pallone velenoso di nuovo per Opoku che non riesce a trovare il pallone. Prima occasione del Modica arriva al 15°,Bellissima palla filtrante di Filicetti per A.Buscema cross per Okolie che prende il tempo a tutti con un colpo di testa ma Polessi devia in calcio d’angolo. Al 18° cross di Sella per Okolie che passa indietro per D.Buscema che svirgola clamorosamente il pallone al limite d’area avversaria. Al 21° arriva il gol del Paternò,cross sulla sinistra per Opoku che con una bella girata al volo mette dentro,proprio mentre il Modica stava iniziando a costruire il suo gioco,e che ora dopo la rete subita non riesce ad reagire merito di un Paternò disposto bene in campo. La prima reazione e un incredibile palla gol del Modica arriva al 31°,cross di A.Buscema per Okolie che lascia scorrere per Valerio a tu per tu contro Polessi spara alto. Al 37°fallo di Sella,cartellino giallo per lui che poi gli costerà caro e calcio di punizione per il Paternò. Al 39°calcio di punizione per il Modica dentro l’area di rigore del Paternò a causa di un passaggio arretrato che Polessi fa suo con le mani,molte proteste dei giocatori del Paternò nei confronti dell’arbitro Piero Cumbo d’Agrigento,sul pallone ci sono Filicetti,D.Buscema e Porto ed è proprio Porto a calciare ma tira malissimo,alta sopra la traversa. Al 44°fallo e cartellino giallo per il difensore modicano Cassibba, e un pericoloso calcio di punizione che il Paternò sfrutta con un bellissimo gol del centrocampista Cordisco. Finisce il primo tempo e il Modica è costretto a recuperare 2 reti.

Inizia il secondo tempo,e il Modica opera il suo primo cambio,entra Ravalli al posto di Cassibba già ammonito,e Filicetti si mette come seconda punta al fianco di Okolie.La prima occasione del secondo tempo è per il Modica al 47°cross di Okolie per Porto che di destro non riesce ad inquadrare la porta. Al 50°gran palla dell’attaccante del Paternò Calamato per il terzino Marguglio e il suo tiro-cross non riesce nè a trovare la porta e nè la punta Opoku. Il Modica prova a cercare il gol che riaprirebbe la partita ma senza creare occasioni importanti lasciandosi scoperta in contropiede. Al 69°ecco il gol del Modica che riapre le speranze su un fallo laterale in fase d’attacco di Ravalli il pallone arriva nei piedi di A.Buscema che con un tiro piano e rasoterra sorprende un incerto Polessi.

Al 72° il Modica ci prova con un tiro alto di poco di Filicetti,ma 2 minuti dopo il Paternò in contropiede si rende pericolosissimo con la combinazione Trotta(entrato al posto di Opoku infortunato)e Sinatra,quest’ultimo mette Trotta in area di rigore che tira addosso al portiere Limone. Al 80°fallo ingenuo al limite dell’area di rigore di un difensore del Paternò,e sul pallone c’è Filicetti. Il suo tiro va sulla barriera,batti e ribatti e calcio di rigore per il Modica per un fallo di mani,l’arbitro non ha dubbi. Sul dischetto va Filicetti che spiazza Polessi ,pareggiando una partita che sembrava compromessa. Dopo una serie di sostituzioni arriva al 87° il gol che non ti aspetti, Porto sulla destra effettua un cross pennellato per Sella che con un bellissimo colpo di testa batte Polessi. Il Pietro Scollo esplode e Sella va ad esultare sotto la tribuna dei tifosi ma per l’arbitro in modo scorretto,doppio giallo ed espulsione. Modica in dieci negli ultimi minuti.

Remuntada completata e il Modica si difende alla grande, lottando su ogni pallone fino al fischio finale. “Grande vittoria,grande prova di CARATTERE,siamo una squadra giovane c’è tanto da migliorare”,le parole del capitano Luca Filicetti a fine partita. Un’altra nota positiva è stato il pubblico che ha cantato cori e incitato i propri giocatori per tutta la partita.