Il Comune di Ragusa risponde alla petizione del Pd sulla refezione scolastica

0

“Da tempo questa Amministrazione è al lavoro per garantire un ottimale servizio di refezione scolastica“. Ad affermarlo è l’assessore alla Pubblica istruzione, Salvatore Martorana che, appresa dalla stampa la notizia dell’iniziativa dei consiglieri comunali del Pd di volere farsi promotori di una petizione con la raccolta di firma per chiedere al Comune di migliorare il servizio di refezione scolastica, dichiara:

“Non riesco proprio a capire il senso della proposta dei consiglieri in quanto al fine di garantire la qualità ed il controllo del servizio questa Amministrazione comunale ha introdotto la figura dell’esperto che ha il compito di verificare i prodotti alimentari che vengono utilizzati e le fasi di confezionamento dei pasti.

Ci siamo inoltre fatti promotori di diversi incontri con i genitori decidendo di prevedere la variabilità dei menu proposti ogni giorno, stabilendo un programma mensile. Si è ancora deciso che dovrà essere esercitato ancora di più un accurato controllo sulla qualità dei prodotti utilizzati e per fare in modo che ciò avvenga, si è pensato di aumentare il costo del pasto da 3 euro e 70 centesimi, importo troppo basso per garantire un minimo standard di qualità, a cinque euro. Alla luce di quello che abbiamo fatto fino ad oggi, mi chiedo dunque quali siano le proposte innovative che i consiglieri del Pd hanno sulla questione.

Questa Amministrazione quindi, lo ribadisco, ha affrontato con tempestività e serietà tutta la materia ed ha trovato le soluzioni, mai proposte da altri”.