Un sorriso per Ennio: chiesa madre gremita per ricordarlo

31

IMG_8184Le foto, una dopo l’altra, che raccontano di una vita felice, quella di un bambino amato e curioso di assaporare ogni ‘goccia’ di vita.

Una vita stroncata troppo presto da un tragico incidente l’11 settembre di dieci anni fa.

A distanza di dieci anni una chiesa madre gremita ha ricordato Ennio, figlio della nostra collega Laura Incremona; anche se in verità nessuno lo ha mai dimenticato.

E’ stato don Innocenzo Mascali a celebrare la santa messa, si è pregato per Ennio nelle preghiere dei fedeli.

A seguire un momento tra musica, immagini, poesie. Giuliana La Rosa (voce) e Maurizio Diara (chitarra) hanno interpretato brani splendidi, accompagnati dallo scorrere delle immagini.

Carmen Romeo e Jessica Incremona, amiche e compagne di scuola, hanno letto dei brani scritti da loro per l’occasione.

Letto anche il brano, attribuito a Sant’Agostino, che inizia così: “La morte non è niente. Sono solamente passato dall’altra parte: è come fossi nascosto nella stanza accanto. Io sono sempre io e tu sei sempre tu. Quello che eravamo prima l’uno per l’altro lo siamo ancora”. 

A presentare Alessandro Di Salvo.

Presenti anche alcune guide e scout per commemorare Ennio che faceva parte della squadriglia degli ‘Orsi’. 

La famiglia, infine, ha voluto ringraziare tutti i presenti.