Ancora dubbi sulla raccolta differenziata a Ragusa? Ecco qualche chiarimento

147
Raccolta dei rifiuti a Modica

In attesa del nuovo piano-rifiuti, che come promette l’amministrazione Piccitto porterà la raccolta differenziata ad un livello superiore al 65 percento (in linea con gli standard europei), il Comune di Ragusa ha messo nero su bianco la regolamentazione del servizio integrato dei rifiuti, valido per la gestione provvisoria.

Si tratta in sostanza di alcune indicazioni che vanno ad aggiungersi a quelle già vigenti, come la sperimentazione del controllo del rifiuto e la raccolta porta a porta a Marina di Ragusa, in particolare per le utenze commerciali nel periodo di maggiore affluenza turistica. Infine sono state diminuite le soglie per la scontistica Tari nelle bilance pesarifiuti al fine di premiare i cittadini più virtuosi.

Nel dettaglio, ecco i capisaldi che al momento caratterizzano il servizio e che ogni cittadino dovrebbe conoscere al fine di contribuire al miglioramento della raccolta differenziata in generale ad un migliore approccio con le tematiche inerenti ai rifiuti. Si tratta di principi che probabilmente alcuni già conoscono ed attuano, ma che ancora non vengono messi in pratica, purtroppo, dell’intera cittadinanza.

– A Ragusa centro superiore e Ibla vige la raccolta col sistema “porta a porta”. I rifiuti pertanto si devono esporre sulla soglia di casa o sul marciapiede in prossimità dell’accesso dell’attività. Questi devono  essere suddivisi per frazione merceologica, in bidoni diversamente colorati e chiusi, secondo la seguente tabella:

differenziata 01

I rifiuti che non rispetteranno i requisiti saranno segnalati e lasciati sul posto.

– Nelle zone in cui la modalità di raccolta si effettua ancora coi cassonetti, i rifiuti urbani devono essere differenziati in carta e cartone, plastica, vetro e lattine, residuo indifferenziato che deve essere conferito dentro gli appositi cassonetti verdi o grigi racchiuso in sacchetti di plastica dalle ore 19 alle 24 di ogni giorno escluso il sabato. È vietato depositare i rifiuti fuori dai cassonetti.

I rifiuti ingombranti o speciali (dagli elettrodomestici ed imballaggi agli oli vegetali) vengono ritirati gratuitamente concordando il giorno e l’ora con la ditta che al momento espleta il servizio di igiene ambientale. Occorre chiamare lo 0932.669044 o consultare online la pagina http://www.ecoportal.it/ragusa/?page_id=2129.

L’amministrazione ha istituito inoltre tre centri di raccolta comunale, in contrada Nunziata (dietro al foro Boario), in via Paestum (presso la zona artigianale, in prossimità del passaggio a livello) e a Marina di Ragusa, in contrada Palazzo, dove i cittadini possono conferire i rifiuti domestici  ottenendo una scontistica  della parte variabile della Tari. In pratica per ogni tipologia di rifiuto si “guadagna” un ecopunto che dà diritto allo sconto, secondo la seguente tabella:

differenziata 02