Il sindaco Piccitto a Cimillà, soluzioni per i problemi del borgo

6
Il proficuo incontro del sindaco Piccitto con una delegazione di residenti di contrada Cimillà

Ieri mattina si è svolto un incontro, presso il Borgo Cimillà, tra il Sindaco di Ragusa, Federico Piccitto, accompagnato dal consigliere Gianluca La Terra e dalla signora Iacono, e una delegazione del Borgo composta da una trentina di persone.

L’incontro è servito ad confronto diretto tra le parti, per meglio individuare le criticità segnalate in una lettera nello scorso luglio.

Dopo avere esaminato i diversi aspetti, il Sindaco si è voluto rendere conto di persona delle diverse problematiche nei dettagli.

E’ stato fatto quindi un sopralluogo, visitando e valutando ogni specifica questione, il Sindaco ha dimostrato grande attenzione ed ha voluto annotare personalmente ogni dato ed elemento utile alla soluzione dei problemi, facendo anche delle foto.

A conclusione dell’incontro il Sindaco, si è impegnato a dare soluzione ai seguenti punti:

  • Sistema di video sorveglianza nei punti nevralgici e che si prestano ad un controllo strategico, considerate le caratteristiche dei luoghi;
  • Pulizia delle strade, in particolare la presenza di erbacce ed arbusti presenti nei cigli stradali, impediscono la visibilità e rappresentano elemento di pericolosità ad una percorribilità sicura, pulizia delle aree esistenti negli incroci nei quali si sono verificati diversi incidenti;
  • Ripristino del manto stradale e completamento nelle parti dove è stato lasciato incompleto, cosa che ha causato e che continua a causare buche sempre più grandi le quali diventano profonde pozzanghere piene d’acqua durante le piogge, con pericolo per coloro i quali devono percorrere tali vie per raggiungere la propria abitazione;
  • Ripristino della segnaletica stradale sia verticale che orizzontale;
  • Illuminazione dei punti critici, in particolare incrocio ex sp106-via del Bagolaro, completamento dell’illuminazione laddove è stata lasciata incompleta;
  • Sorveglianza e controllo dei cassonetti, in particolare nei pressi di villa Fortugno, dove vengono scaricati rifiuti speciali come inerti, residui di potatura di alberi e rifiuti pericolosi risultanti da processi industriali, ultimamente sono stati segnalati solventi ecc, inoltre sono stati incendiati i cassonetti con grave danno all’ambiente ed alle persone, considerato che la combustione incompleta a quelle temperature provoca la formazione di gas tossici come la diossina;
  • Disinfestazione della zona, sono state segnalate presenze di pulci, zanzare e zecche

“Il Borgo tutto – si legge in una nota – , esprime un sincero ringraziamento al Sindaco per il tempo e l’attenzione che ha voluto dedicare alle problematiche esistenti, esprime apprezzamento e fiducia per l’impegno che egli ha assunto in ordine alle soluzioni ed ai tempi, compatibili con le tempistiche amministrative”.