“Prega Dio che ti trovo morto, perché ti ammazzo con le mie mani quando esco”

4777
Lo 'sfogo' di Veronica Panarello dopo la lettura della sentenza (immagine tratta dal video di Quarto Grado)

Momenti drammatici dopo la lettura della sentenza d’Appello che conferma 30 anni di carcere per Veronica Panarello, accusata dell’omicidio del figlio Lorys.

La donna ha urlato prima nei confronti del giornalista di Quarto Grado, Simone Toscano, poi ha spostato lo sguardo verso il centro dell’aula urlando: “Sei contento? Prega Dio che ti trovo morto, perché ti ammazzo con le mie mandi quando esco”. 

Non è chiaro a chi si stesse rivolgendo, sembrerebbe al suocero, ma c’era tanta gente al centro dell’aula e la donna è stata subito fatta uscire dalla Polizia penitenziaria.

La scena è stata ripresa dal giornalista Toscano, in diretta facebook sulla pagina di ‘Quarto Grado’. 

La sentenza è stata letta alle 17,23 di oggi, al Tribunale di Catania.

Andrea Stival, padre di Davide, ha commentato duro: “Perdonarla? Perdonare chi, la persona che ha ucciso mio nipote?” E ancora: “Lei ha sempre distrutto tutto”. Andrea Stival ha chiarito che il rapporto col figlio è ‘ricucito’: “Si risolve sempre tra un padre e un figlio”.