Modica, usano ‘Vapem’ in una serra ma qualcosa va storto… in 18 si sentono male

3456

Nella tarda serata di ieri, la sala operativa 115 è stata allertata, per intervenire in contrada Ciarciolo, in territorio di Modica, a causa di un malessere diffuso degli abitanti della zona.

Avuto riguardo alla tipologia di richiesta, la sala operativa ha disposto l’invio della squadra del distaccamento di Modica e l’invio di personale specializzato ed attrezzato per eseguire rilievi campali, finalizzati a verificare l’eventuale immissione in atmosfera di sostanze irritanti.

Sul posto gli strumenti in dotazione hanno indirizzato il personale dei vigili del fuoco verso una serra per la produzione di prodotti orticoli nella quale era stato usato ‘Vapem’, fumigante per la disinfezione dei suoli. Le procedure operative prevedono dopo lo spandimento l’immediata irrigazione dei terreni.

A causa di un guasto improvviso l’impianto di irrigazione non ha funzionato e il fumigante si è rapidamente diffuso in aria, causando fastidi respiratori ed irritazioni oculari ai residenti della zona, che per la notte hanno trovato altra sistemazione.

Rintracciato il proprietari del terreno si è riusciti ad attivare l’impianto irriguo, ed in tarda mattinata è stata effettuato altro rilievo, a cura del personale dei Vigili del fuoco, dal quale non è emersa presenza di fumigante in aria.

Ultimati i rilievi con personale dell’A.R.P.A. dell’Ufficio Igiene Pubblica dell’ASP, e del Comando di polizia Municipale di Modica, hanno convento sulla possibilità di consentire il rientro dei residenti evacuati nel corso della notte.

L’intervento è stato ultimato alle ore 13.30.

Una ventina le persone che hanno accusato disturbi.