Giuseppe Panascia fermato per omicidio volontario della moglie Maria

9621

PANASCIA

Il fermo è avvenuto in nottata al termine di oltre tre ore di interrogatorio dinanzi al Pm Giulia Bisello. Presente il difensore, l’avvocato Valentino Coria.

Giuseppe Panascia, 73 anni, ex tecnico di laboratorio al Liceo Classico di Ragusa, è accusato dell’omicidio volontario della moglie, Maria Zarba, 66 anni, avvenuto giovedì nell’abitazione di via Odierna.

L’uomo avrebbe risposto alle domande poste dagli inquirenti. Ma si sarebbe dichiarato innocente.   

Alle 22,24 l’uomo era stato portato via a bordo di un’auto in borghese della Polizia per dei sopralluoghi.

Poi la firma del decreto di fermo da parte del Pm.