Un nuovo parcheggio a Marina tra i 67 progetti del piano delle opere pubbliche

628
Immagine di repertorio

Via libera, in giunta, al programma triennale delle opere pubbliche 2019-2021 e all’elenco annuale 2019. Il piano prevede complessivamente  67 interventi di cui 11 nuovi inserimenti per un importo complessivo di  95.128.943 euro. Nel dettaglio la disponibilità finanziaria prevista per l’anno 2019 ammonta a 57.752.091 euro, per l’anno 2020 a 20.676.852 euro e a 16.700.000 euro per l’anno 2021.

Diverse le tipologie di finanziamento delle risorse occorrenti: contrazione di mutui per 5,5 milioni di euro, entrate acquisite mediante apporti di capitali privati per 12.324.000 euro, trasferimenti statali per 23.556.000 euro, trasferimenti regionali per 6.498.735 euro, avanzi vincolati per 1.712.596 euro, avanzi vincolati legge regionale 61/81 per 2.175.000 euro e fondi comunitari per 43.362.612 euro. Tredici sono le opere eliminate dal programma essendo  state appaltate, o in corso d’appalto o in corso di realizzazione. Eliminato il progetto di finanza relativo alla realizzazione della viabilità alternativa (mezzo ettometrico) perché stralciato dal Piano Particolareggiato esecutivo del centro storico. I nuovi inserimenti per l’anno 2019 riguardano i lavori di riqualificazione energetica dei centri luminosi negli impianti di pubblica illuminazione comunali (terzo stralcio funzionale) per l’importo di 1.785.000 euro, l’adozione di soluzioni tecnologiche per la riduzione dei consumi energetici delle reti di illuminazione pubblica promuovendo installazioni di sistemi automatici di regolazione (primo e secondo intervento ) per l’importo di un milione di euro a intervento, realizzazione di un parcheggio di interscambio all’interno della piazza Vincenzo Rabito a Marina di Ragusa (602.845 euro), manutenzione straordinaria della rete stradale urbana e delle opere connesse (primo intervento)  per l’importo di  un milione di euro, recupero degli immobili comunali antistanti il castello di Donnafugata da adibire a “Museo del Contadino” (510.000 euro), messa in sicurezza e ripristino agibilità edifici scolastici e impianti sportivi comunali (600.000 euro), messa in sicurezza e fruizione delle latomie di Cava Gonfalone (un milione di euro), interventi all’interno della riserva naturale “Pino d’Aleppo” nel territorio comunale (400.000 euro). Per l’anno 2020 è stato inserito l’intervento di manutenzione straordinaria della rete stradale urbana e delle opere connesse (secondo intervento) per l’importo di un milione di euro,  un  terzo intervento di eguale importo è stato inserito per l’anno 2021.

Sono 7  le opere che saranno finanziate tramite accensione di mutui, tra cui i tre interventi di manutenzione straordinaria della rete stradale urbana e delle opere connesse che costituiscono il piano di asfaltatura  delle vie cittadine e la riqualificazione ed arredo di piazza del Popolo. Ora l’atto passerà al consiglio comunale per l’approvazione definitiva.