Vincenzo Guastella sarà istituito accolito

297

Domani, domenica 6 gennaio, il seminarista Vincenzo Guastella sarà istituito accolito nel corso di una celebrazione eucaristica che si terrà nella cattedrale di San Giovanni Battista. Il rito si terrà avrà inizio alle 12 e sarà presieduto dal vescovo monsignor Carmelo Cuttitta.
Vincenzo Guastella, ragusano, fa parte della parrocchia San Giuseppe Artigiano. Studia al seminario San Mamimiano di Palermo.

Compito dell’accolito è curare il servizio dell’altare, aiutare il diacono e il sacerdote nelle azioni liturgiche, specialmente nella celebrazione della santa Messa. In particolare, nel rito d’ingresso, se avviene una processione, l’accolito porta la croce e poi prende posto accanto al sacerdote e al diacono per aiutarli durante la celebrazione. In mancanza del diacono, spetta all’accolito disporre sull’altare corporale, purificatoio, calice e messale; aiuta il sacerdote a ricevere i doni e gli presenta pane e vino. Come ministro straordinario, può aiutare il sacerdote nella distribuzione della comunione al popolo. Infine, l’accolito aiuta nella purificazione dei vasi sacri e, in mancanza del diacono, lui stesso li purifica alla credenza dove poi li riordina.