Antonio Adamo e Stefano Baglieri sono i vincitori di Gelato Contemporaneo

290

Il Miglior Gelato Contemporaneo del 2019 è firmato da Antonio Adamo del Caffè Adamo di Modica e Stefano Baglieri de L’Artigianale di Pozzallo, che hanno partecipato in coppia al contest annuale organizzato da GeCo, al termine dei tre giorni di alta formazione che si sono svolti come sempre a Milazzo.

Mandorle, Frappato e Crumble è il gelato ideato dai due pasticceri del sud est siciliano, che la giuria tecnica – composta da Gianfrancesco Cutelli, Ida Di Biaggio, Luca Bernardini, Simone Meriggi e Arnaldo Conforto – ha premiato “per struttura, equilibrio e gusto”.

Antonio Adamo e Stefano Baglieri hanno scelto di dedicare il loro gelato alla “mandorla Chiricupara”, una varietà che cresce principalmente nel territorio tra Rosolini e Modica e che negli ultimi decenni ha conosciuto un pericoloso e progressivo abbandono, dal momento che gli agricoltori hanno preferito sostituirla con altre varietà più adatte alla trasformazione.
Rustica e resistente, questa pianta dà vita a frutti che poi rivelano un sapore dolce, intenso ed aromatico. Frutti che in cucina – se saputi ben trattare -hanno ottime potenzialità: data la grande quantità di olio essenziale, può essere ben usata nel campo dolciario, dalla preparazione del torrone fino al latte di mandorla.

O, come in questo caso, per il gelato.

Innamorati del nostro territorio – spiegano Antonio Adamo e Stefano Baglieri – abbiamo selezionato una varietà di Mandorla in via di estinzione, abbinandola ad un vino che nasce da una varietà altrettanto locale: il Frappato di Vittoria, in questo caso quello dell’azienda Planeta, di cui abbiamo creato una riduzione ricca di note di fiori e ciliegia. Il crumble, sempre di mandorla, ci ha aiutati a creare una parte friabile, completando quella che è l’idea di un dolce davvero contemporaneo. Siamo infatti convinti che un moderno gelatiere debba saper coniugare le conoscenze e le arti della pasticceria, della cucina, della sommellerie. A rendere ancor più bella e affascinante la ricerca che ci ha portati alla nascita di questo gusto, è stata la collaborazione che l’ha resa possibile, anche grazie al coinvolgimento di personaggi illustri nel mondo della gastronomia ragusana”.

Il tutto, con un occhio di riguardo anche alla salute, grazie alla scelta di introdurre – nella preparazione del gelato – fibre vegetali probiotiche e zuccheri a basso indice glicemico.

Ma non basta: la vittoria si è poi trasformata in un gesto di solidarietà. Adamo e Baglieri, infatti, hanno deciso di donare il montapanna vinto a Gigliopoli, la locale Associazione Il Giglio Onlus.