Addio all’ex assessore Elio Scifo, storico e apprezzato professionista

396

Ha lasciato tutti senza parole l’improvvisa scomparsa dell’ingegner Elio Scifo, storico e apprezzato professionista, più volte assessore al Comune di Modica.
Stroncato da un infarto a solo 69 anni, Scifo non si è mai stancato di contribuire attivamente alla vita pubblica e alla crescita della città: consigliere comunale già ai tempi della sindacatura di Saverio Terranova, è stato poi assessore ai Lavori Pubblici con il sindaco Carmelo Ruta e per un breve periodo anche con il sindaco Antonello Buscema. 

Grande conoscitore della storia urbanistica della città, dopo quell’esperienza è rimasto a far parte del coordinamento cittadino del Partito Democratico e proprio da questo ruolo, nelle ultime settimane, si era occupato attivamente della polemica relativa al bunker sotto piazza Matteotti, smentendo con fermezza alcune ipotesi dell’attuale amministrazione comunale. 

Una mancanza che ci suscita sgomento e tristezza”, ha subito commentato il coordinatore cittadino del Partito Democratico Ezio Castrusini: “Perdiamo un amico, uno stimato e competente professionista,  esperiente e caparbio amministratore pubblico, appassionato dirigente sportivo e tanto altro ancora. Con vero senso del dovere civico, Elio ha posto tutta la sua persona, con le sue ineguagliabili capacità e schietta sincerità, al servizio della comunità cittadina.

Siamo onorati di aver avuto Elio al nostro fianco e orgogliosi di essere stati partecipi della sua vasta esperienza che ha costantemente messo a nostra disposizione, con immutata passione per la Politica, spronandoci a fare sempre meglio. Modica oggi ha perso uno dei suoi figli migliori e noi del Partito Democratico piangiamo un amico sincero e leale. Tutti i componenti del Partito Democratico di Modica si stringono alla famiglia in questo terribile momento di dolore”.

Cordoglio anche dal sindaco Ignazio Abbate: “Ho accolto con profondo rammarico la notizia della scomparsa improvvisa dell’Ing. Elio Scifo che per tanti anni ha rappresentato un punto di riferimento per il mondo politico modicano. E’ stato un fiero ma leale avversario politico con il quale abbiamo avuto modo di discutere e di confrontarci su diversi aspetti. A lui si devono diverse opere a Modica tra le quali la fontana Cellini di Piazza Corrado Rizzone. Verrà ricordato sicuramente per la sua competenza e la sua professionalità oltre che per il suo spirito battagliero. Con la sua scomparsa la Città di Modica tutta perde uno degli esponenti politici più importanti degli ultimi 30 anni. Ci tengo ad esprimere pubblicamente alla famiglia il mio cordoglio e quello di tutta l’Amministrazione Comunale di Modica per la sua prematura  e improvvisa dipartita”.

I funerali si svolgeranno domani, giovedì, alle 15.30, nel duomo di San Pietro, a Modica.