Maltempo, uomo muore travolto dal fango. A Ispica in 8 tratti in salvo

5044
Foto tratta dalla pagina Meteo Ispica

Il bilancio più pesante di questa ondata di maltempo si ha nel Siracusano, dove c’è stata una vittima.

Si tratta di un agente di polizia penitenziaria, Giuseppe Cappello, 47 anni, di Rosolini. Era stato segnalato come disperso nella notte sulla statale 115, in contrada Stafenna. Il corpo dell’uomo è stato ritrovato questa mattina dai vigili del fuoco sulla statale tra i comuni di Noto e Rosolini.

Sarebbe stato travolto da un fiume di fango.

Cava Mortella, a Ispica, si è aperta un’enorme voragine nel terreno e centinaia di persone sono state evacuate.

Momenti di paura per due auto che, sempre nell’Ispicese, state travolte da un torrente tracimato sulla statale 115.

Grazie all’intervento dei vigili del fuoco sono state tratti in salvo gli otto occupanti dei due mezzi.

Sempre a Ispica momenti di paura all’interno di una chiesa, dove si stava celebrando la messa per le cresime. Il parroco aveva invitato i fedeli a non lasciare la chiesa per via del maltempo, ma all’interno del tempio ha iniziato a entrare acqua e la gente si è così rifugiata nelle auto.