Sedicenne fa perdere le tracce. La Polizia lo ritrova

601

E’ stato ritrovato dagli uomini dell’Ufficio Volanti della Questura di Ragusa il ragazzo di 16 anni, di origine nordafricana, che da alcuni giorni si era allontanato dalla sua abitazione in cui viveva con i genitori, facendo perdere le tracce.

Preoccupata per l’assenza prolungata del figlio sedicenne, la madre del minore si era presentata presso l’Ufficio Denunce, segnalandone la scomparsa.

Acquisita la dettagliata descrizione fisica del giovane e una sua recente foto, consentiva agli investigatori di avviare le ricerche che venivano diramate su tutto il territorio provinciale e nazionale, anche se i primi riscontri dell’attività investigativa della Polizia di Stato hanno fatto subito ritenere che il minore potesse trovarsi  ancora in zona.

L’intuito degli investigatori  non sbagliava  poiché  dopo due giorni ininterrotti di ricerche gli uomini dell’Ufficio Volanti rintracciavano il giovane, in buone condizioni di salute,  nei pressi di Ragusa Ibla. Ai poliziotti il ragazzo raccontava che l’allontanamento dalla propria abitazione era scaturito da  una discussione con la mamma. A quest’ultima, immediatamente avvisata, è stato riaffidato il figlio.