Catania, ragazza diciannovenne picchia i genitori per il wifi di casa

1019

Una ragazza di 19 anni di Mascalucia, che ha aggredito i genitori che non le facevano avere accesso al wi-fi di casa, è stata arrestata e posta ai domiciliari, dai Carabinieri di Catania.

La ragazza, rientrata nell’abitazione dopo due giorni di assenza, voleva l’immediata accensione del router. Al loro rifiuto ha tentato di aggredirli, e sono stati costretti a chiudersi a chiave nella stanza da letto. La madre, nel tentativo di calmare la figlia, è stata anche colpita in testa con il telefonino, che le ha procurato una ferita e un trauma giudicati guaribili in 10 giorni.