Spaccio di droga alla villa comunale, arrestato pusher diciottenne

443

Prosegue l’opera di prevenzione e repressione in ordine al contrasto di attività illecite legate al fenomeno dell’uso e dello spaccio di sostanze stupefacenti disposta dal Comando Provinciale dei Carabinieri di Ragusa che sta consentendo il sequestro di importanti quantitativi di droga, permettendo, nel contempo, di assicurare numerosi spacciatori alla Giustizia e segnalare alle competenti autorità amministrative un consistente numero di consumatori. In tale contesto un’altra importante attività è stata condotta dai militari del Nucleo Investigativo del Reparto Operativo che hanno tratto in arresto un 18enne extracomunitario.

In particolare, nella serata di ieri, i militari dell’Arma hanno svolto un servizio antidroga all’interno di “Villa Margherita”, dove era stato segnalato del movimento sospetto da parte di alcuni cittadini. Dopo alcune ore di osservazione, i militari operanti hanno sorpreso un 18enne nell’atto di cedere della sostanza stupefacente a un ragazzo minore. Immediatamente bloccato e condotto in caserma, l’extracomunitario veniva sottoposto a perquisizione personale a seguito della quale, occultati all’interno delle tasche dei pantaloni, venivano rinvenuti 6 grammi di haschish e diverse banconote di piccolo taglio. Pertanto il 18enne veniva dichiarato in stato di arresto e condotto, su disposizione del P.M. di turno della Procura di Ragusa, dott. Santo Fornasier, presso la comunità casa famiglia ove è alloggiato, in regime di arresti domiciliari, in attesa del giudizio direttissimo. Per il 15enne acquirente è scattata invece la segnalazione alla Prefettura quale assuntore di sostante stupefacenti ai sensi dell’art. 75 del D.P.R. 309/90.