Corteo funebre viola il decreto del governo, in 48 denunciati

4358
Immagine di repertorio

Quarantotto persone che stavano partecipando a un corteo funebre per le strade di Porto Empedocle (Agrigento) sono state denunciate dai carabinieri per violazione del decreto del presidente del Consiglio dei ministri per arginare la diffusione del coronavirus. Ad avvertire i militari sono stati alcuni passanti.

I partecipanti, 48 in tutto, sono stati identificati e denunciati, adesso nei loro confronti sarà aperto un procedimento penale presso la Procura di Agrigento per un reato per il quale è previsto l’arresto fino a 3 mesi.