50 buoni spesa per chi ha bisogno. Il dono del Centro Risvegli Ibleo

245

Recuperare il senso del dono, della gratuità, della solidarietà. Ragusa si conferma la città della solidarietà. Sono tante le associazioni e i singoli cittadini che hanno attivato in questi giorni la catena della solidarietà per aiutare le famiglie in difficoltà. Il centro risvegli, con il suo presidente Carmelo Tumino, ha voluto donare al comune di Ragusa 50 buoni spesa che saranno devoluti alla protezione civile e alla Caritas diocesana.  “E’ un piccolo ma importante contributo – spiega il presidente del centro Risvegli, Carmelo Tumino – in un momento di grande emergenza non solo sanitaria  ma anche economica. Da più parti si richiede un aiuto per le esigenze quotidiane. Il Centro Risvegli, con il suo direttivo, ha voluto dare la propria significativa testimonianza. Nelle prossime settimane, sicuramente, ci saranno altre donazioni”. I buoni spesi dal valore di 25 euro ciascuno sono stati consegnati stamani  al sindaco di Ragusa, Peppe Cassi. “Ringrazio a nome mio e della città  il Centro Risvegli – aggiunge il primo cittadino – questi buoni saranno gestiti dai nostri uffici attraverso le associazioni che operano nel territorio. Il comune, tra l’altro, ha attivato un protocollo d’intesa con la Caritas per fronteggiare questa grave emergenza”.