Coronavirus, Azzolina: “A maggio non si torna a scuola”

625
Immagine di repertorio

Il Ministro dell’istruzione, Lucia Azzolina, in un’intervista rilasciata al Corriere della sera dichiara che si allontana la possibilità di riaprire a maggio.

“Significherebbe – aggiunge – far muovere ogni giorno oltre 8 milioni di studenti”.

Si ricomincia a settembre, dunque.

”Dedicheremo le prime settimane al lavoro per chi è rimasto indietro o ha avuto insufficienze. Ma non  abbiamo stabilito le date, lo faremo insieme alle Regioni” spiega. E se anche settembre ”sarà necessaria la didattica a distanza, ci faremo trovare pronti. Oltre ai fondi già stanziati  arriveranno presto altri 80 milioni”