Tamponi, attivata postazione a Pozzallo, oltre a Ragusa, Comiso e Scicli

976

Ad oggi, comunicato l’Asp di Ragusa, sono stati effettuati n. 2790 tamponi. A partire da venerdì 24 aprile sarà operativa nel comune di Pozzallo un’altra postazione per effettuare il tampone destinato a pazienti che sono, o che hanno, concluso il periodo di quarantena. Il test è accessibile soltanto su chiamata del Dipartimento di Prevenzione. L’obiettivo è quello di eseguire tamponi fino a quando non saranno esaurite tutte le esigenze del territorio, questo grazie alla modalità “drive-in clinics” che consente, appunto, l’arrivo in auto e il prelievo del campione attraverso il finestrino, senza la necessità di scendere dal proprio mezzo. Gli esiti dei tamponi, appena sono disponibili, vengono, immediatamente, inseriti nel portale accessibile ai Medici di Medicina Generale – MMG. È vero che ci sono stati –  e ci sono – ritardi legati al numero di tamponi da lavorare. Vero, altresì, che quelli relativi alle persone con sintomi o coloro che hanno avuto contatti con “soggetti positivi” hanno la precedenza, ma è anche capitato di ricevere diffide da parte di cittadini che, da diversi giorni, avrebbero potuto conoscere l’esito rivolgendosi al proprio medico di famiglia. A Pozzallo la postazione si trova in via Napoli – tratto antistante e in prossimità dell’Ufficio Igiene Pubblica, dalle ore 9.00 alle ore 14.00 dei giorni 24 e 25 aprile. A Ragusa è allocata all’ex ospedale Civile; Comiso all’ospedale Regina Margherita e a Scicli all’ospedale Busacca. Il numero dei casi Covid-19, in provincia di Ragusa, è invariato rispetto a ieri: 64 il totale di casi, dall’inizio dell’emergenza: 29 guariti; 4 ricoverati: 1 in Terapia Intensiva – 3 in Malattie infettive; 6 decessi.