Turismo in crisi, Sicilia in ‘vendita’

566
Immagine di repertorio

Un patrimonio immobiliare da 60 milioni di euro pronto per essere venduto a società straniere. Un ‘tesoro’ nel cuore dell’Isola, la città di Taormina, uno dei luoghi simboli del turismo siciliano. Una decina le strutture alberghiere messe in vendite: dai b&b ad alberghi storici. Effetto coronavirus e di un’economia che stenta a riprendersi.

Secondo quanto riporta il Giornale di Sicilia, numerose società straniere, con sedi in Spagna, Francia, Gran Bretagna e Usa, sono pronte ad acquistare. Interessate anche società orientali.