Festa di San Giovanni a Monterosso, domani la Giornata delle famiglie

70

Sarà la giornata della famiglia a caratterizzare l’appuntamento di domani della festa di San Giovanni Battista a Monterosso Almo. In occasione delle celebrazioni in onore del patrono e protettore del centro montano, infatti, è tradizione che agli eventi liturgici siano invitati i nuclei familiari presenti sul territorio. Accadrà anche in questa edizione della festa sebbene il numero delle presenze debba essere giocoforza contingentato a causa delle restrizioni per l’emergenza sanitaria in corso. Il numero massimo è di 130 per ogni celebrazione. Domani, dunque, alle 8,30 ci sarà la celebrazione eucaristica mentre la santa messa delle 20 sarà presieduta da don Marco Fiore. Lunedì 31 agosto, invece, largo ai ragazzi con la Giornata dei giovani e la santa messa vespertina che, con inizio alle 20, sarà presieduta da don Filippo Bella. Si continua martedì 1 settembre con la giornata delle associazioni e movimenti. In questo caso, la santa messa delle 20 sarà presieduta da don Paolo La Terra. Le celebrazioni in onore di San Giovanni Battista hanno preso il via già giovedì scorso con il suono festoso delle campane di tutte le chiese e lo sparo di 21 colpi a cannone che hanno annunciato la discesa del simulacro del santo patrono. Il rito è stato, però, consumato a porte chiuse, così come disposto dai decreti della Diocesi di Ragusa. Dal giorno dopo, quindi da venerdì 28 agosto, è iniziato il solenne novenario che si concluderà il 5 settembre. Domenica 6, invece, è il giorno della festa. Nel frattempo, l’impresa ecologica Busso Sebastiano, che gestisce il servizio di igiene ambientale in città, sta effettuando un’azione di pulizia straordinaria delle aree tutto attorno alla chiesa di San Giovanni per fare in modo che le stesse possano presentarsi nella maniera più decorsa possibile in vista degli appuntamenti liturgici in programma.