“Natale solo con i parenti stretti”: al lavoro per regole sulle feste

854
Immagine di repertorio tratta dal web

“Non sarà un Natale solitario, ma sarà senza dubbio con importanti restrizioni”. Lo ha detto Sandra Zampa, sottosegretaria alla Salute: “Le famiglie possono riunirsi nel nucleo ristretto, parenti di primo grado, fratelli e sorelle. La gran parte delle restrizioni attuali è bene che restino, magari con un allentamento del rigore per alcuni esercizi”.

Zampa prova a rassicurare gli italiani in un’intervista alla Stampa.

Ovviamente, però, si tratta di un augurio, perché occorrerà valutare l’andamento dei contagi. E a oggi la situazione non è affatto buona.

C’è una questione importante, quella economica: un Natale in semi lockdown equivale a un’ennesima dura ‘botta’ all’economica.

Salgono a 4 milioni i di poveri che con l’aggravarsi della situazione proprio a Natale saranno costretti a chiedere aiuto per il cibo da mangiare nelle mense o soprattutto con la distribuzione di pacchi alimentari.