Neonata con grave malformazione. Volo salva-vita da Catania a Roma

1382

Una bambina di appena due giorni, giunta in gravissime condizioni alla Neonatologia del Garibaldi Nesima, a causa di una rara malformazione congenita, è stata trasferita con urgenza presso l’ospedale Bambin Gesù di Roma.

I medici dell’ospedale di Bronte, dove la piccola è venuta al mondo, si sono subito resi conto della situazione e ne hanno disposto il trasferimento presso l’ospedale catanese.

La difficile diagnosi, che è stata definita attraverso il lavoro multidisciplinare di neonatologi, ha rilevato immediatamente la presenza di una massa infiltrante del cavo orale della paziente, una rarissima malformazione congenita su cui solo pochi centri in Italia hanno l’esperienza adeguata per intervenire in questi casi particolari, tra quali l’ospedale Bambin Gesù di Roma.