“Regalo figlio di 15 anni” l’ironia del web dopo il decreto di Natale

328

Con il decreto Natale che entra in vigore oggi, si legge che “gli spostamenti nei giorni rossi (24-27 dicembre, dal 31-3 gennaio e 5-6) sono consentiti al massimo a due persone, a meno che non siano minori di 14 anni“. Il che vuol dire che due genitori che vogliono andare a trovare congiunti o amici lo possono fare insieme al figlio soltanto se questo ha meno di 14 anni.

In breve tempo la norma ha scatenato, oltre all’ira di molti, anche un’ondata di ironia. Da chi chiede consigli su cosa farsene dei figli di 15 e 17 anni a chi propone di metterli in vendita su Amazon.

Sono moltissimi i commenti ironici comparsi sui social network, tra questi anche quello di Selvaggia Lucarelli, intervenuta con un post dalla scritta “Regalo figlio di 15 anni, tenuto bene“. C’è poi addirittura chi propone un televoto per decidere chi escludere dal pranzo natalizio: “Nonni, sorella 17enne e fratello di 15: chi vuoi eliminare dal cenone?“. Infine chi sottolinea il paradosso di chi ha più figli di cui uno di più di 14 anni, che dovrà “rimanere a casa a Natale a fare il cane da guardia“.