Il tampone molecolare conferma: positivo il collaboratore del vescovo Cuttitta

2062

La conferma è arrivata in tarda mattinata dal tampone molecolare: è positivo uno dei più stretti collaboratori di monsignor Carmelo Cuttitta, vescovo emerito della diocesi di Ragusa.

Il sacerdote aveva effettuato, nella mattinata di ieri, un tampone rapido senza tuttavia avere alcun sintomo. Il test era risultato positivo e, per questo motivo, era stato eseguito anche il prelievo per il tampone molecolare.

Ora, acquisita la positività del test, scatteranno le procedure di tracciamento dei contatti stretti con le necessarie precauzioni previste dall’Asp.

Il sacerdote aveva preso parte, sabato mattina, alla celebrazione di saluto al vescovo Cuttitta che il 28 dicembre si era dimesso per motivi di salute.

La diocesi, nel pomeriggio di ieri, aveva spiegato che sia monsignor Cuttitta, che l’amministratore apostolico, monsignor Asta, erano stati sottoposti, insieme ad altri collaboratori della Curia, a tampome rapido, risultato negativi. Tuttavia è plausibile che ancora per loro scattino le procedure previste essendo stati a contatti con un soggetto risultato positivo al tampone molecolare.