“I furbetti del vaccino non avranno la seconda dose”. Il Tar conferma

47

È stato respinto dal Tar di Catania il ricorso contro l’assessorato alla Salute della Regione Siciliana che ha deciso di non somministrare la seconda dose del vaccino anti Covid-19 ai cosiddetti furbetti.

Alla decisione del governo Musumeci si erano appellati alcuni siciliani ai quali era stata somministrata la prima dose senza essere in lista ed averne titolo. Il provvedimento cautelare è stato emesso, in forma monocratica, dal presidente della quarta sezione del Tribunale amministrativo regionale. L’udienza collegiale si terrà l’11 marzo prossimo.

Il giudice sottolinea che “non risultano evidenze scientifiche di eventuali rischi derivanti dalla mancata somministrazione della seconda dose, se non quello della possibile inefficacia del vaccino, effetto che riporterebbe i ricorrenti alla situazione quo ante a quella determinata dall’aver avuto accesso alla prima dose, pur non avendone diritto”.