Lockdown in Sicilia? Musumeci: “Ipotesi non presa in considerazione”

1188

Già dalla prossima settimana diverse Regioni potrebbero diventare arancioni, essendo prossimi o avendo superato la soglia dell’1 di Rt.

Dopo il monitoraggio di venerdì sarà possibile conoscere le nuove scelte del Governo. Ma chi rischia al momento di finire in zona arancione? Oltre alla Lombardia e al Lazio ci sono l’Emilia-Romagna, il Friuli-Venezia Giulia, le Marche e il Piemonte. Ci sono inoltre, oltre all’Abruzzo, la Basilicata, la Liguria, il Molise, l’Umbria e la provincia di Trento.

Per quel che riguarda la Sicilia, il presidente della Regione, Nello Musumeci, ha precisato di non aver preso in considerazione l’ipotesi lockdown.

“Ipotesi due settimane di lockdown? Non l’abbiamo presa in considerazione, non ci sono i termini per affrontare il tema. Non conosciamo la linea del Governo nazionale, né le strategie di contrasto al Covid”.

“In questo momento in Sicilia non ci sono zone che abbiano anche lontanamente i requisiti per tornare in zona rossa. In alcune zone del Nord è successo, ma qui in Sicilia la situazione non è particolarmente allarmante e dunque non è giustificabile un provvedimento del genere”.

“Abbiamo tutti il dovere e la responsabilità di mantenere l’Isola in zona gialla – ha ribadito Musumeci – con comportamenti virtuosi e con la consapevolezza che il virus non è stato sconfitto”.