Chiesto nuovo collegamento Modica-Catania con fermata alla nuova stazione di Fontanarossa

297
Immagine di repertorio

Il Comitato “Pendolari Ragusa” ha avanzato richiesta all’Assessorato regionale alle Infrastrutture e Trasporti, e a Trenitalia, di un nuovo collegamento ferroviario veloce tra Modica, Scicli, Pozzallo, Ispica e Catania centrale, con fermata all’aeroporto di Catania, che nei prossimi giorni sarà servito dalla nuova stazione di Fontanarossa.

“Il collegamento proposto, caratterizzato dall’eliminazione del cambio a Siracusa e di alcune fermate secondarie – si legge nella nota a firma di Pippo Gurrieri, Andrea Patriarca e Luigi Cavallo del Comitato Pendolari Ragusa, aderente al Comitato Pendolari Siciliani – Ciufer – riuscirebbe a collegare le città iblee con tempi di percorrenza molto simili a quelli dei servizi di linea su gomma, e rappresenterebbe una importante novità per il pendolarismo interprovinciale e per i flussi turistici che interessano l’intero comparto sud orientale dell’Isola. Per questo è stato chiesto anche che il servizio venga effettuato con treni Minuetto diesel, in attesa dell’entrata in funzione dei nuovi treni bimodali (elettrico-diesel). L’avvio di questo servizio non dovrebbe essere a scapito di altre corse sulla medesima tratta, ma come potenziamento e integrazione dell’offerta
di trasporto ferroviaria in un’area che negli anni scorsi ha pagato un duro prezzo alle politiche di contenimento dei costi praticate da Trenitalia, e che negli ultimi anni sta vivendo un nuovo risorgimento ferroviario, dimostrando che a servizi efficienti e innovativi corrisponde sempre una risposta positiva, come accaduto con l’attivazione del servizio domenicale la scorsa stagione estiva. Il Comitato ha chiesto ai sindaci dei comuni iblei della tratta di supportare queste richiesta, ricevendo un entusiastico consenso. Si auspica, adesso, che la Regione siciliana accolga favorevolmente la
proposta del Comitato Pendolari e dei sindaci del territorio, studiando le possibilità tecniche del nuovo servizio Modica-Catania centrale e facendolo partire quanto prima”.