In carcere a Caltagirone l’uomo che ha accoltellato due persone a Vittoria

1867

Ieri sera a Vittoria nei pressi della via E. Rizza, intorno alle ore 22:00 una lite tra vicini, dirimpettai, è degenerata provocando il ferimento di due fratelli, B.A. cl.74 e B.R cl.81. Il responsabile dell’aggressione è stato un vicino di casa M.C. cl.70, abitante proprio di fronte ai feriti, il quale al termine di un diverbio ha estratto un coltello colpendo i due fratelli. Gravi, ma non in pericolo di vita, le condizioni di uno dei due fratelli raggiunto all’addome da un fendente, mentre l’altro fratello ha riportato una lieve ferita al costato. Supportati all’atto del primo di intervento da personale della Polizia di Stato del locale Commissariato, i Carabinieri di Vittoria hanno raccolto i primi elementi investigativi, riscontrati dalla successiva visione delle videocamere installate nella zona, che ha permesso loro di poter eseguire un fermo d’indiziato di delitto nei confronti del vicino di casa M.C. cl.70 per i reati di tentato omicidio e lesioni personali aggravate. Durante una perquisizione domiciliare svolta presso l’abitazione dell’arrestato, è stata trovata la probabile arma bianca utilizzata per l’accoltellamento.

Il fermato dopo le formalità di rito è stato associato alla Casa Circondariale di Caltagirone (CT) a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. Sono in corso ulteriori indagini per far piena luce sull’accaduto.