Ennesima rissa, il sindaco di Comiso: “La misura è colma”

604
Rissa
Immagine di repertorio
“Oggi sono stata informata da due gestori di locali della piazza di quanto accaduto ieri sera: ennesima rissa con conseguente, giustificato, terrore degli avventori dei locali.
Questa grave questione, assieme ad altre problematiche, sarà portata dalla sottoscritta a conoscenza del nuovo Prefetto. Lo Stato, che egli rappresenta, deve prendere coscienza della deriva dei comportamenti di alcuni, che a causa di leggi troppo blande si sentono impunibili. Non è vero che è tutto perfetto”.
Parole dure quelle del sindaco di Comiso sull’ennesima rissa avvenuta ieri sera nella cittadina casmenea.
“Da questa situazione – scrive il sindaco sui social – escono danneggiati i tanti concittadini stranieri che vivono nel massimo rispetto delle norme. I proprietari delle case affittate in centro a due inquilini devono essere chiamati a vigilare se invece negli immobili ce ne sono stipati oltre una decina, e per questo ho avviato assieme a Giuseppe Alfano e Dante Di Trapani controlli sulla abitabilità e vivibilità di questi immobili. In condizioni di degrado avviene sempre più spesso che le tensioni aumentino, e presto ho paura che anche molti pacifici concittadini arriveranno a pensare di farsi giustizia da soli. La misura è colma!”.