L’Avaro di Molière della Compagnia Godot conquista il Castello di Donnafugata

209

Impegno e talento: la Compagnia G.o.D.o.T. di Ragusa si conferma una realtà culturale di altissima qualità e conquista il pubblico del Castello di Donnafugata con L’Avaro di Molière. Ieri sera la prima delle tre serate di luglio dedicate a questa nuova produzione, si replica ad agosto dal 27 al 29. Lunghi applausi hanno accompagnato la messa in scena molto apprezzata per i suoi tratti assolutamente originali, frutto di una regia pirotecnica e dinamica con un continuo ritmo incalzante, con incursioni musicali vivaci e pantomime e che ha trovato ispirazione nella commedia dell’arte.

Porta la firma come sempre di Vittorio Bonaccorso che ha scelto un gioco scenico usato a volte appunto nella commedia dell’arte con la scelta di mantenere gli attori sempre in scena. Uno spettacolo che mette in luce le tematiche attuali di una delle opere più rappresentate nel teatro mondiale, ma concentrandosi soprattutto sui personaggi che, come in tutte le creature di Molière,  portano alle estreme conseguenze il loro “mal di vivere”: “Come dei bambini – spiega lo stesso Bonaccorso – che cercano a tutti i costi l’attenzione degli adulti, e non si può non sentire un pizzico di tenerezza nei loro confronti: prima perché bambini (sognatori quasi), poi perché perdenti”.

Eccellenti i giovani attori impegnati sulla scalinata che hanno dato ulteriore prova del livello qualitativo raggiunto, frutto della costanza e della dedizione con cui si affronta ogni giorno quest’impegno che è fare teatro. Federica Bisegna e Vittorio Bonaccorso hanno il merito di avere dato vita a una compagnia teatrale frizzante, in continua crescita e dai risultati eccezionali. Colorati e originali anche i costumi curati dalla Bisegna con un richiamo al classico ma realizzati con grande estro. Molto convincente l’interpretazione del personaggio Arpagone ed applausi continui per un debutto davvero esaltante e ci. Il tutto esaurito. L’Avaro di Molière torna stasera e domani, sempre alle 21.00, sulla scalinata del Castello di Donnafugata e poi dal 27 al 29 agosto sempre al Castello di Donnafugata per Palchi Diversi Estate al Castello.

Il 3 settembre invece sarà proposto all’interno della stagione estiva InTeatroAperto della Fondazione Teatro Garibaldi di Modica all’Anfiteatro San Giuseppe U Timpuni di Modica. La Compagnia G.o.D.o.T. il 30 e il 31 luglio e l’1 agosto sarà inoltre impegnata con I giganti della montagna di Luigi Pirandello.

Info: 339.3234452 – 338.4920769 – 327.7044022 – 328.2553313 [email protected]. INGRESSO €.15 (Bambini €10)